Xenofobia nei commenti del Piccolo. Breve compendio del 2015.

piccoloA fine anno non mancano gli articoli che fanno  un riassunto di quanto successo nei dodici mesi precedenti. Voglio dare il mio contributo con una sintesi dei contributi di alcuni concittadini  riguardo la immigrazione. L’elenco potrebbe essere lunghissimo di “che i staghi a casa sua“,  “femo un muro“, “no li volemo“, ma credo sia nella libertà di ognuno poter esprimere queste idee, magari poi si sentono buoni cattolici, ma si tratta di un loro problema.

Ho voluto fare una selezione invece dei commenti che sono andati oltre, tollerati dal Piccolo e dal suo vicedirettore  Alberto Bollis, cui poco importa che sulla pagina che gestisce ci siano queste perle.

Li pubblico con nome e cognome perché sono pubblici, seppur persi  nei meandri della pagina.

Magari ci riconoscete un vicino, un collega di lavoro, un amico, addirittura un parente. Magari se siete credenti lo incontrate alla messa di mezzanotte.

002002B002C003005006

Su gli immigrati che dormivano sulle rive dell’Isonzo, sgombrati per una piena.

007A007B

Sui profughi ammassati oltre confine.

sl01sl05

Tutti i diritti sono riservati.
E ammessa solo la riproduzione parziale citando la fonte, o la pubblicazione di un estratto di massimo  10 righe con il  link all’articolo originale. Non è autorizzata la riproduzione completa.

 

Advertisements
This entry was posted in Trieste. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s