Il 18% di aumento dei tumori, piccolissimo trattato sui numeri “a cazzo”

Da una settimana imperversa su web la notizia relativa all’incidenza del consumare insaccati sulle cause dell’insorgenza del cancro al colon-retto, pancreas e prostata.

Il titolo tipico dei giornali cartacei ed online è il seguente:

carnbe

A parte la foto, che già mostra quanto l’obiettivo non sia informare ma vendere qualche copia in più o ricercare condivisioni, val la pena soffermarsi sul numero e fare quello che dovrebbe fare un organo di informazione, ossia spiegarne il significato.

Il progetto ITACAN consente di visualizzare tutti i dati relativi ai tumori in Italia.

Basta poco per trovare l’incidenza dei tumori indicati, questa la tabella della percentuale di incidenza prima degli 85 anni.

Maschi Femmine
Colon, retto, ano 9.2% 5.5%
Pancreas 1.8% 1.4%
Prostata 13.2%
TOTALE 24.2% 6.9%

Per quanto riguarda la probabilità di morire nei prime 85 anni a causa di questi tumori i dati sono questi:

Maschi Femmine
Colon, retto, ano 3.7% 2.1%
Pancreas 1.8% 1.3%
Prostata 2.9%
TOTALE 8.4% 3.4%

Veniamo ora alla frase “aumentano del 18% il rischio di cancro”. Facciamo un paio di conti. Ipotizzato che tutti gli italiani consumino 50 grammi si insaccati al giorno, se smettessero, come le percentuali che ho menzionato diminuirebbero (tra l’altro cambia l’impatto usando la parola “diminuirebbero” anziché “aumentano”, ed i cacciatori di condivisioni lo sanno bene.)

La mortalità per gli uomini diminuirebbe dell’1.5%, per le donne dello 0.5%. Sottolineo ancora come questa diminuzione ci sarebbe se tutti consumassero e smettessero.

Questo non significa che limitando insaccati, e carni rosse, non  si possa vivere meglio in un giusto equilibrio alimentare, ma si vivrebbe meglio anche se i giornalisti facessero il loro mestiere in maniera adeguata.

Tutti i diritti sono riservati. E ammessa solo la riproduzione parziale citando la fonte, o la pubblicazione di un estratto di massimo  10 righe con il  link all’articolo originale. Non è autorizzata la riproduzione completa.
Advertisements
This entry was posted in Trieste. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s