Buon Bloomsday. James Joyce in triestino.

2011_08_16_005842_Dublin_The-Prick-with-The-Stick_01Il primo maggio 1939, anzi il Calendimaggio, come indica la data, James Joyce scrive da Parigi a Livia Svevo una lettera in cui si scusa attraversi lei con Ubaldo Scarpelli, che gli aveva spedito per un giudizio un suo libro su Italo Svevo. L’autore si era sentito offeso dalla risposta di Joyce che si spiega, prima in italiano per concludere in dialetto. Non è noto se ciò che racconta fosse quanto avesse pensato veramente del libro nel primo giudizio.

Gentile signora,
Ho ricevuto la lettera acclusa inviatami dal sig. Scarpelli. C’è un equivoco. Non avevo affatto l’intenzione di criticare l’opera letteraria  dell’autore ma bensì l’opera del suo legatore. Infatti i fogli volanti (è proprio il termine) del libercolo si staccavano ad uno ad uno dopo la lettura di ogni pagina. Forse il mio esemplare è eccezionale.
ma in simili circostanze come non pensare alla commedia giacosiana ed alla caducità delle cose terrestri? Non ho fatto che chiamare carta carta e colla colla.. La prego di rassicurare lo scrittore. Pare che si senta offeso. Non lo é e non lo era. Ma…Oibo (per non dire Uibaldo!) Endove ze andado a finir el morbin famoso dei triestini? No ghe ze gnente de mal, benedeto de Dio! Go ciolto un poco de zeroto de Smolarse e adeso el se tien insieme pulido. E diga al sior Scarpelli che no stia bazilar, che mi no go dito niente de mal e per amirare quel bravo omo che iera Italo Svevo semo in due, lu e mi.
Giovedì sarà publicado el mio libro a Londra e in Ameriga. Ze anca la festa de Santa Moniga se mi ricordo ben, al quatro. Moniga son stado mi forse (la mi scusi siora) che go meso disdoto ani dela mia vita a finir quel mostro de libro. Ma cosa La vol? Se nasse cusì. E, corpo de bigoli, ne go bastanza. Co ghe digo mi!
Con doverosi ossequi mi segno devmo

JAMES JOYCE

P.S. Lingua sciolta, nevvero, signora!

Advertisements
This entry was posted in James Joyce, Trieste. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s