Ora sono un blogger vero. La prima denuncia.

10523573_10205665464416422_6854717049372760513_nE’ necessaria una doverosa premessa. Non mi sento eroe per scrivere quanto scrivo, semplicemente un rompicoglioni curioso. Sono altri coloro che rischiano, scrivendo altro, questa vicenda pur fastidiosa va collocata nella cartella delle cose ridicole.

A dire il vero non so se quanto mi è stato notificato stamattina sia riconducibile a quanto scrivo. Uno si aspetta una denuncia per diffamazione o calunnia, ed invece si ritrova una denuncia per molestie ed interruzione di pubblico servizio (articoli 340 e 660 del codice penale).

Quanto ricevuto si riferisce a una denuncia per “reati commessi in data 03.01.2015“. Io quel giorno sono andato a Miramare e mi sono fatto una chiacchierata con la presidente, dimissionaria, della Associazione 45+, che per conto del Comune di Trieste, con fondi regionali, gestisce l’Info Point di Miramare.  Ho scritto poi un articolo,  “Quell’enclave del comune di Trieste nel Castello di Miramare“. 10904699_10205524534133253_2049585038_nSiccome nella stessa giornata non mi sono disteso davanti ad ambulanze, non ho bloccato la porta di autobus e non ho occupato alcun centro civico, suppongo di aver proprio interrotto il Servizio Pubblico dell’Info Point.
Per scrupolo segnalo  che non sono stato io a metter il cartello che interrompe alle 16 i Servizi Igienici sotto il Castello, qualora fosse questa la accusa.

Avrei voluto passare per l’Info Point a chiedere lumi ma la convenzione con il Comune prevede che l’ufficio sia aperto, in Gennaio, “almeno dalle 10 alle 16“. Erano le 11 e 20 ma si sa che la precisione Austriaca non abita lì da un secolo. Ripasserò.

Approfitto del post per elencare le cose che sono quantomeno singolari e che magari qualche consigliere comunale o regionale, so che qualcuno mi legge, vorrà approfondire. Tenendo conto del fatto che ogni anno, la convenzione viene rinnovata.

1) Visto che il Castello di Miramare è di forte attrattiva per il Turismo di Trieste ed in genere regionale, è opportuno lasciare che l’Info Point sia presidiato da una associazione?

2) Qualora l’amministrazione comunale e regionale ritenessero opportuno comunque di avvalersi di una associazione o di una cooperativa, è il caso forse di verificare se ci siano altri soggetti interessati e capaci invece di stipulare la convenzione con la stessa associazione, come avviene oramai da 7 anni.

3) Qualora fossero vere le informazioni sulla pericolosità dell’edificio, è il caso di farci lavorare degli studenti in stage?

4) All’interno dell’Info Point c’era, non so se ci sia ancora, una enorme pubblicità di Portopiccolo. E’ una iniziativa del Comune, di Turismo FVG, o della Associazione. Nel caso è ammessa?

5) La convenzione con il Comune prevede che l’associazione presenti resoconti periodici delle attività e che il Comune verifichi. Sono stati presentati? Ci sono state verifiche.

Spero che quanto scritto oggi non mi porti a una nuova denuncia, nel caso gradirei l’abigeato.

Advertisements
This entry was posted in Trieste. Bookmark the permalink.

4 Responses to Ora sono un blogger vero. La prima denuncia.

  1. giovanna says:

    hai anche rapito un cigno?

  2. sempre says:

    nn risponderanno mai….non penso sia una prerogativa di questa amministrazione

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s