I vicini di casa. Lady Clini e Mister Gruppo Rem

Corrado-Clini-Pietro-Lucchese-cut-Fine di febbraio 2012, nel Comune di Cosenza si inaugura il canile municipale, come dicono le cronache, “Risultato fortemente voluto dall’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale e Alle Energie Rinnovabili guidato da Martina Hauser“.  La presenza del Ministro del resto è  comprensibile, al di là dell’essere presente quale compagno dell’assessore in un momento di successo, ma anche perché il ministero dell’ambiente ha finanziato con 151.180,40 euro a fondo perduto la posa in opera di pannelli solari nel canile, oltre che sul palazzetto dello sport della città di Cosenza.  Viene da chiedersi quando e da chi sia stato deciso il finanziamento, il documento è introvabile sul sito del ministero. E’ stato forse deciso dalla struttura di cui è stata direttrice la stessa Martina Hauser?

C’è però un piccolo particolare interessante in questa storia. Per il canile ci vuole, ovviamente, un sito web. Chi lo sviluppa? Il Gruppo Rem di Udine. Quanto viene pagato? Il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto in una intervista a “La provincia di Cosenza” dichiara che “Se c’è attività fu a titolo gratuito e grazie alla conoscenza diretta di Martina Hauser. Immagino che l’assessore fece appello alla competenza di questa azienda di comunicazione. Un buon modo per evitare dei costi a Palazzo dei bruzi. Tutto qui
(La intervista la trovate qui. Vi trovate anche altre interessanti relazioni tra società “amiche” della coppia Hauser-Clini ed il comune di Cosenza).

Riepilogando il Gruppo Rem di Pietro Lucchese a titolo gratuito effettua una lavoro per il Comune di Cosenza, non ci sono atti del comune che testimonino un pagamento e perciò a questo si deve credere.

duinoPerché lo fa?
La risposta più facile è che lo facciano per la amicizia che intercorre tra Martina Hauser  e Paolo Lucchese. Vicini di casa a Duino, anzi la casa dove passano le vacanze l’assessore ed il ministro apparteneva a Pietro Lucchese, venduta ad una società di cui é socia Martina Hauser, la Blueberry, che poi la venderà alla stessa Martina Hauser. Ne ha parlato il servizio di Report. Può essere visto qui, ne vale la pena.

Nello stesso servizio si ricorda che la stessa Gruppo Rem dà consulenza a Comuni e società che otterranno finanziamenti per la misura dell’impronta di carbonio, una iniziativa voluta da Corrado Clini e della quale era capo-progetto Martina Hauser. Ovviamente in questo caso non si parla di lavori gratuiti fatti in amicizia ma remunerati. Il Sindaco del Comune di Gemona, sempre nello stesso servizio  parla di 40.000 euro, in due tranche da 20.000 euro.  Il Sindaco dice che il Gruppo Rem  “fino al momento della sottoscrizione dell’atto è stato il nostro referente“. Analoghe cose dice il sindaco di Bastia Umbra, anche qui la spesa è di 40.000 euro, scommetterei in due tranche o in  una unica tranche di 39.990 euro. Sono innumerevoli i destinatari anche privati di finanziamenti del ministero che diventano clienti della azienda udinese, direttamente per la iniziativa del “Carbon Footprint” o indirettamente come ufficio stampa per altre iniziative.

Avevo già parlato in precedenza (vedi) del progetto Enerplan di Area Science Park di Trieste, finanziato dal ministero dell’ Ambiente. Risulta difficile pensare che la struttura di Area non possa fare autonomamente le attività di Ufficio Stampa, del resto ha una struttura apposita (Vedi), In questo caso chi collabora? Lascio a voi indovinare.

E’ un esercizio divertente ma allo stesso tempo sconfortante cercare le innumerevoli connessioni tra progetti finanziati dal ministero e Gruppo Rem. Fino a prova contraria ovviamente tutto nel pieno della legalità.

Gruppo Rem come detto è a socio unico, Pietro Lucchese. L’altra persona chiave in questo momento, con una procura, è Rita Aucella “Responsabile dei rapporti istituzionali”.
Interessante è un’altra figura, Paolo Lanari, “Direttore finanziario” viene definito su alcuni siti. Nella visura viene indicato come procuratore. Inizia la collaborazione con il gruppo il 12 dicembre 2011. La procura termina nel luglio di quest’anno. Da quel momento torna in toto alla sua principale attività, direttore di Iris Acqua, società di Gorizia dal capitale interamente pubblico. Erano compatibili le due attività? Erano ammesse dal contratto con Iris Acqua? Evidentemente si. Non risulta del resto alcun contratto di servizi tra le due società.
Una sola curiosità, senza che ciò costituisca neanche “sospetto”, perché a pensar male si fa peccato, ma vale la pensa segnalarla.  Nel 2009 Iris Acqua, Direttore Lanari effettua una gara  per progettazione ed altre attività relative all’impianto di depurazione di Gradisca. Vince la gara, con un ribasso pari al 40%, una associazione di imprese. Capofila la SGI – Studio Galli Ingegneria di cui è socio, le azioni ora sono sequestrate, Augusto Calore Pretner, arrestato assieme a Clini. La SGI poi ottiene altri incarichi per 100.000 euro circa, dei quali circa 30.000 ad affidamento diretto.

Qui i miei articoli su Clini

Tutti i diritti sono riservati.
E ammessa solo la riproduzione parziale citando la fonte, o la pubblicazione di un estratto di massimo  10 righe con il  link all’articolo originale. Non è autorizzata la riproduzione completa.
Advertisements
This entry was posted in Clini. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s