Coop Trieste – Il passaggio a NordEst

poloDa una parte c’è una azienda in crisi, dall’altra un’azienda che vorrebbe fare la “spesa” a Trieste. Nel mezzo creditori che temono di perdere il proprio denaro e lavoratori che hanno paura di perdere il posto di lavoro.
Il pareggio dei conti passa attraverso la cessione di  immobili ed attività, nel caso delle Cooperative Operaie il boccone prelibato è costituito da Le Torri. Normalmente il miglior modo per ricavare il massimo possibile da qualsiasi vendita è avere più  di un possibile acquirente.

Oggi si dice, relativamente alla decisione dei giudici “Le cinque settimane erano state chieste da Consoli per poter definire l’acquisizione da parte delle Coop Nordest“.
Ossia, colui che dovrebbe risolvere al meglio la crisi parte da subito con una unica opzione, magari la più praticabile perché è in continuità con le scelte che stava facendo la dirigenza oramai esautorata.

In tutto questo la regione, in una trattativa tra privati, con il peso della responsabilità per non aver controllato adeguatamente che fa?
Il Piccolo riporta che: “Il piano è stato oggetto anche di riunione tenuta nei giorni scorsi con il procuratore capo Carlo Mastelloni, i pm Frezza e Tripani, la presidente della Regione Debora Serracchiani e il suo vice Sergio Bolzonello.

Sorgono alcune domande che qualcuno dovrebbe fare o farsi:

In tutto il mondo della grande distribuzione  parte delle attività delle Cooperative Operaie interessano solo a Coop NordEst?

E’ obbligatorio che una Cooperativa ceda per forza ad una Cooperativa (la domanda sottesa in realtà è se si voglia mantenere il controllo politico)?

Può la regione “spingere” per una soluzione preferita in un salvataggio?

Vedi tutti gli articoli pubblicati su coop

Tutti i diritti sono riservati.
E ammessa solo la riproduzione parziale citando la fonte, o la pubblicazione di un estratto di massimo  10 righe con il  link all’articolo originale. Non è autorizzata la riproduzione completa.

 

Advertisements
This entry was posted in Coop, Trieste. Bookmark the permalink.

2 Responses to Coop Trieste – Il passaggio a NordEst

  1. ciliniate says:

    Poi le Coop nord est sono già proprietarie del centro commerciale Montedoro, adesso io non so come siano le norme sulla concorrenza, ma così andrebbero a controllare due dei tre centri della provincia (facendo finta che il Giulia stia ancora in piedi). A Trieste mancano molte catene internazionali, e mi sembra strano che non abbiano interesse a rilevare grandi superfici già avviate, vabbé spero solo che almeno in tribunale pensino ai dipendenti…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s