Gianni Rodari, oggi il suo compleanno, scrisse di Bora.

1915820_1401560679566_4652006_nPortato via dalla bora? Ma fate il piacere. Ditemi che un asino ha volato, piuttosto, e ci crederò.
– Rifacciamo l’esperimento – proponeva il ragioniere. – Vi mostrerò com’è accaduto.
Quando la sua signora gli propose, invece, di farsi visitare da un dottore, decise di non insistere piu’ per essere creduto.
– Pazienza, – si disse. – Peggio per loro. Sara’ il mio segreto. 
E lo e’ ancora. Ogni volta che arriva la bora, Francesco Giuseppe fa cosi’: lascia passare un giorno o due senza far nulla di strano, perché nessuno si insospettisca, poi chiede un pomeriggio di permesso, va sulle colline e vola.
E per volare, ecco come fa: si riempie le tasche di sassi, si lega una fune alla vita e attacca la fune a un albero: poi getta pian piano la zavorra e si solleva, si innalza fin dove la fune glielo permette, e rimane lassù tutto il tempo che gli piace, se la bora non cessa. Che fa lassù?
Si guarda intorno, si diverte a incuriosire gli uccelli, qualche volta apre un libro e legge. Di preferenza le poesie di Umberto Saba, un grande poeta triestino morto pochi anni or sono. Forse la cosa vi stupirà’, ma non dovrebbe. Perché un ragioniere non dovrebbe amare le poesie? Perché’ un uomo comune, uguale a tanti altri, non dovrebbe avere un suo prezioso segreto?
Non giudicate mai gli uomini dal loro aspetto, dalla loro professione, dallo stato della loro giacca. Ogni uomo può fare cose straordinarie: molti non le fanno soltanto perché non sanno di poterle fare, o perché non sanno liberarsi in tempo del loro mattone.

Advertisements
This entry was posted in Trieste. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s